Qual è lo stato delle detrazioni fiscali sui prestiti agli studenti?

tempo di emissione: 2022-09-22

Le detrazioni per interessi sul prestito studentesco sono disponibili su base fiscalmente deducibile per le persone che hanno prestiti studenteschi qualificati.La detrazione viene gradualmente eliminata all'aumentare del reddito, quindi i contribuenti con redditi più elevati potrebbero non essere in grado di sfruttare appieno la detrazione.Per il 2018, l'importo massimo deducibile è di $ 2.500 per individuo e $ 5.000 per coppia sposata che presenta congiuntamente.Inoltre, è deducibile anche qualsiasi importo perdonato o scaricato da un prestito studentesco qualificante.

Lo stato delle detrazioni fiscali sui prestiti studenteschi è in continuo mutamento dall'approvazione del Tax Cuts and Jobs Act nel 2017.All'inizio non era chiaro se la nuova legge avrebbe influito su queste detrazioni.Tuttavia, dopo una certa confusione su come sarebbe stata attuata la legislazione, alla fine di dicembre è stato annunciato che le detrazioni per interessi sui prestiti studenteschi continueranno a essere consentite fintanto che saranno richieste nell'allegato A del modulo 1040 (la dichiarazione dei redditi federale). Ciò significa che i contribuenti che dettagliano le loro detrazioni possono richiederle sulle loro tasse anche se non hanno altre spese importanti elencate in questo modulo.

Sebbene questa notizia sia positiva per coloro che utilizzano questa detrazione, significa che potrebbe esserci più concorrenza tra i contribuenti per richiederla poiché ora ci sono meno opportunità di ridurre il reddito imponibile in generale.È importante consultare un contabile o un preparatore fiscale se non sei sicuro di poter beneficiare o meno di questa detrazione o di quanto potresti potenzialmente risparmiare approfittandone.

Chi ha diritto alle detrazioni fiscali sui prestiti studenteschi?

Le detrazioni fiscali sui prestiti studenteschi sono disponibili per le persone che hanno stipulato prestiti studenteschi per frequentare la scuola.Per qualificarsi, l'individuo deve essere legalmente obbligato a rimborsare il prestito e soddisfare determinati altri requisiti.Il modo più comune per gli studenti di usufruire di queste detrazioni è presentare le tasse come detrazione dettagliata.Ciò significa che elencheranno tutte le spese ammissibili nella dichiarazione dei redditi, inclusi eventuali pagamenti del prestito studentesco.Ci sono alcuni altri modi in cui gli studenti possono trarre vantaggio da queste detrazioni, ma sono meno comuni.Ad esempio, alcune persone potrebbero essere in grado di richiedere la detrazione degli interessi sul prestito studentesco se hanno pagato gli interessi sui prestiti durante l'anno.Tuttavia, questa è un'opzione più complicata e non è sempre disponibile.Infine, alcune persone potrebbero essere in grado di richiedere la detrazione del condono del prestito studentesco se hanno in programma di andare in pensione o altrimenti interrompere il pagamento dei loro prestiti nel prossimo futuro.Ancora una volta, questa è un'opzione più complicata e non è nemmeno sempre disponibile.Tutte queste opzioni dovrebbero essere considerate attentamente prima di presentare le tasse perché ognuna ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Quanto si può detrarre dalle tasse per i prestiti agli studenti?

I prestiti agli studenti sono considerati una forma di reddito ai fini fiscali.L'importo deducibile dalle tasse per i prestiti agli studenti dipende dal tipo di prestito e dalla situazione fiscale del soggetto.In genere, i prestiti agli studenti possono essere detratti fino a $ 2.500 all'anno.Questo limite si applica sia alle tasse federali che statali.Esistono alcune eccezioni a questa regola, come ad esempio se il prestito viene utilizzato per l'acquisto di una casa o se è stato acceso prima del 2009.In questi casi, l'importo della detrazione è maggiore.È importante consultare un contabile o un preparatore fiscale per vedere quali opzioni sono disponibili in base alla propria situazione specifica.

Quando entrano in vigore le detrazioni fiscali per il prestito studentesco?

Quando entrano in vigore le detrazioni sul prestito studentesco?Gli interessi sul prestito studentesco e le altre spese correlate sono generalmente deducibili nell'anno in cui vengono pagati.Ciò significa che se hai preso un prestito studentesco nel 2018, la tua detrazione verrebbe probabilmente prelevata nel 2019.Tuttavia, ci sono alcune eccezioni a questa regola.Se hai preso in prestito denaro da un prestatore privato invece che da un istituto di istruzione, gli interessi su quei prestiti non sono deducibili fino a quando non li rimborsi effettivamente.Allo stesso modo, tutte le tasse associate al prestito di denaro tramite un prestito studentesco, come le tasse di origine o di concessione, non possono essere detratte fino a quando il debito non viene rimborsato.L'IRS ha maggiori informazioni su quando specifici tipi di detrazioni possono essere presi sul loro sito web.

Quanto durano le detrazioni fiscali sul prestito studentesco?

Le detrazioni fiscali sul prestito studentesco durano per tutta la durata del prestito.Ciò significa che se hai preso un prestito studentesco nel 2018, la tua detrazione durerà fino al 202. Se sei sposato presentando congiuntamente, puoi richiedere le detrazioni del tuo coniuge e del tuo prestito studentesco sulle tue tasse.Se sei sposato presentando separatamente, è consentita solo la detrazione del prestito studentesco.

Puoi detrarre tutti gli interessi pagati sui prestiti studenteschi federali, compresi i prestiti privati ​​presi per frequentare il college.Non è possibile detrarre le tasse associate ai prestiti studenteschi federali come i costi di origine o di elaborazione.

L'importo massimo che puoi detrarre ogni anno è di $ 2.500 a persona ($ 4.000 per coppia sposata). L'importo totale che puoi detrarre in un dato anno non può superare $ 10,00 Non c'è limite all'importo degli interessi che puoi detrarre sui prestiti studenteschi privati ​​stipulati per frequentare il college.Tuttavia, ci sono limiti su quanto dell'importo principale di questi prestiti puoi detrarre ogni anno (vedi sotto).

È necessario presentare il modulo 1040 Programma A per richiedere la detrazione degli interessi sul prestito studentesco.Questo modulo elenca tutto il tuo reddito imponibile e mostra quali detrazioni lo riducono dollaro per dollaro.È necessario allegare questo modulo alla dichiarazione al momento della presentazione per richiedere le detrazioni appropriate.

Che tipo di piani di rimborso si qualificano per la detrazione fiscale del prestito studentesco?

La detrazione fiscale del prestito studentesco è disponibile per le persone che stanno rimborsando i loro prestiti studenteschi federali.I seguenti piani di rimborso si qualificano per la detrazione fiscale del prestito studentesco: prestiti sovvenzionati diretti e non sovvenzionati, prestiti Perkins e prestiti del programma Federal Family Education Loan (FFEL).Per qualificarsi, l'individuo deve effettuare pagamenti regolari sui prestiti studenteschi federali e avere un reddito annuo totale inferiore a determinate soglie.Per il 2018, la soglia di reddito annuale è di $ 65.000 per i contribuenti single e $ 130.000 per le coppie sposate che presentano domanda congiunta.Se al momento non stai rimborsando i tuoi prestiti studenteschi federali o non soddisfi uno dei piani di rimborso idonei, puoi comunque richiedere una detrazione fiscale parziale sul prestito studentesco sommando tutti gli importi del tuo prestito studentesco federale ammissibili e dividendo il totale per 2%.

I prestiti privati ​​si qualificano per la detrazione fiscale del prestito studentesco?

I prestiti per studenti privati ​​possono beneficiare della detrazione fiscale del prestito studentesco se si soddisfano determinati requisiti.Devi essere iscritto a una scuola accreditata, avere un prestito studentesco valido e sostenere spese per l'istruzione qualificata.Le spese per l'istruzione qualificata includono tasse scolastiche, tasse, vitto e alloggio e altri costi correlati.Puoi trovare maggiori informazioni sulla detrazione fiscale del prestito studentesco su IRS.gov.

Prestiti consolidati - sono trattati come un unico grande prestito o più prestiti minori ai fini della detrazione fiscale del prestito studentesco?

La detrazione fiscale del prestito studentesco è un modo popolare per gli studenti di ridurre il loro reddito imponibile.I prestiti consolidati sono trattati come un unico grande prestito ai fini della detrazione, anche se i prestiti sono suddivisi in più pagamenti più piccoli.Ciò significa che gli studenti possono usufruire di questa detrazione anche se stanno stipulando più prestiti studenteschi più piccoli.Tuttavia, ci sono alcune limitazioni a questo vantaggio.In primo luogo, l'importo totale del debito condonato attraverso la detrazione fiscale del prestito studentesco non può superare $ 57.500 all'anno.In secondo luogo, solo i prestiti studenteschi federali si qualificano per la detrazione.I prestiti agli studenti privati ​​non contano per questo limite.Infine, devi specificare le tue detrazioni per sfruttare questo vantaggio.Se non specifichi in dettaglio le tue detrazioni, non potrai affatto usufruire della detrazione fiscale del prestito studentesco.

Rinvio a scuola: questo ha un impatto sulla possibilità di detrarre o meno i prestiti degli studenti dalle tasse?

Ci sono alcune cose da tenere a mente se stai pensando di contrarre prestiti studenteschi per posticipare i pagamenti.Per uno, differire i pagamenti del prestito aumenterà probabilmente l'importo degli interessi che si accumulano sul debito nel tempo.Inoltre, se scegli di prendere un prestito studentesco per ridurre il tuo reddito imponibile, è importante notare che questo tipo di prestito potrebbe non beneficiare di alcune agevolazioni fiscali.Ad esempio, i prestiti federali generalmente non sono idonei per la detrazione degli interessi sul prestito studentesco o per l'American Opportunity Tax Credit. Se sei interessato a saperne di più su come i prestiti agli studenti possono influire sulle tue tasse, consulta un commercialista o uno specialista fiscale.Possono aiutarti a capire quali detrazioni e crediti potrebbero essere applicati alla tua situazione specifica e fornirti consigli sul fatto che differire i pagamenti sia un'opzione praticabile per te. Quest'anno prendono prestiti agli studenti dalle tasse?"

Quando arriva il momento di presentare le tasse, ci sono alcune cose che dovrai considerare, comprese le spese relative all'istruzione come tasse scolastiche e tasse, nonché altri costi correlati come libri e forniture.Una grande spesa che molti studenti devono affrontare ogni anno sono le tasse universitarie, quindi ha senso che molte persone si rivolgano a prendere in prestito denaro da istituti di credito per coprire questi costi pur rimanendo solvibili durante i loro studi.Sfortunatamente per alcuni studenti che concludono prestiti privati ​​anziché federali (perché si qualificano per tassi di interesse più bassi), quegli stessi istituti di credito potrebbero richiedere il rimborso attraverso la tassazione piuttosto che attraverso rate periodiche, il che significa che tutte quelle spese ad alto interesse verranno visualizzate le loro dichiarazioni dei redditi individuali ogni anno!Questo può aumentare rapidamente se qualcuno ha decine o addirittura centinaia di migliaia di dollari di debiti studenteschi, quindi prima di assumere nuovi obblighi educativi, assicurati di consultare un contabile o uno specialista fiscale che può aiutare a determinare se il rimborso dei debiti attraverso la tassazione è effettivamente fattibile in base alla tua situazione finanziaria individuale." Stanno prendendo i prestiti studenteschi dalle tasse quest'anno?"

Esistono diversi modi in cui i mutuatari possono ridurre il loro reddito imponibile utilizzando i fondi presi in prestito per le spese di istruzione:

Alcuni mutuatari possono scegliere di non rimborsare l'intero prestito in una volta, ma invece di effettuare rimborsi mensili più piccoli nel tempo, di fatto "rimandando" il rimborso dell'importo principale fino al raggiungimento della laurea/assunzione (e presumibilmente quando sarebbero comunque dovuti importi maggiori). . Tuttavia, poiché gli interessi maturano giornalmente sui saldi non pagati (indipendentemente da quando si verifica effettivamente il rimborso), i contribuenti che scelgono questo metodo rischiano di incorrere nel tempo in significativi oneri per interessi aggiuntivi (potenzialmente per un totale superiore al 100% annuo). Inoltre, se tali mutuatari dovessero incontrare difficoltà economiche lungo la strada e trovarsi incapaci o riluttanti a rimborsare ciò che avevano originariamente preso in prestito PIÙ gli interessi maturati, portandoli allo stato di insolvenza, allora gli sforzi di riscossione potrebbero iniziare direttamente dai loro salari/stipendi senza alcun ricorso disponibile tramite fallimento procedimenti eccetera "Quest'anno prendono i prestiti agli studenti dalle tasse?"

La risposta breve è sì, anche se ci sono alcuni avvertimenti coinvolti a seconda del tipo o dei tipi di prestito che sono stati presi.Ecco qualche informazione in più su ogni scenario:

1) Se qualcuno prende prestiti Stafford federali e poi li paga attraverso regolari rimborsi mensili programmati, non sarà necessario pagare tasse aggiuntive poiché questi tipi di prestiti sono considerati "deducibili dalle tasse" ai sensi della Sezione 221 (d) (3) dell'Internal Revenue Codice . Tuttavia, se tale mutuatario dovesse incontrare difficoltà economiche lungo la strada e trovarsi incapace o riluttante a rimborsare ciò che era stato originariamente preso in prestito PIÙ gli interessi maturati, ALLORA gli sforzi di riscossione potrebbero iniziare direttamente da salari/stipendi SENZA ALCUN RIFIUTO DISPONIBILE TRAMITE PROCEDIMENTI FALLIMENTARI ECCETERA. " Stanno ritirando i prestiti studenteschi? di tasse quest'anno?Prestiti privati ​​vs prestiti federali: implicazioni fiscali scritte da Student Loan Hero Il tipo più comune di prestito preso dagli studenti universitari in tutta l'America è senza dubbio i prestiti Stafford federali.

Se sei sposato, ma presenta le tasse separatamente, ogni persona può comunque detrarre fino a $ 2500 in interessi sul prestito studentesco pagato dalle proprie tasse?

Sì, ogni persona può detrarre dalle proprie tasse fino a $ 2500 di interessi sul prestito studentesco.Tuttavia, se sei sposato ma dichiari le tasse separatamente, ogni persona può detrarre dalle proprie tasse solo $ 1000 di interessi sul prestito studentesco.Questo perché la detrazione degli interessi sul prestito studentesco è limitata agli interessi pagati sui prestiti contratti dopo il 31 dicembre dell'anno in cui si presenta la dichiarazione dei redditi.Quindi, se hai presentato la tua dichiarazione dei redditi il ​​15 aprile di quest'anno e hai stipulato un prestito studentesco il 1 gennaio di quest'anno, il tuo coniuge potrebbe richiedere solo $ 500 di interessi sul prestito studentesco pagati come detrazione sulla propria dichiarazione dei redditi.

Quale documentazione è necessario esibire per detrarre dalle tasse gli interessi del prestito studentesco versato?

Per detrarre gli interessi pagati per un prestito studentesco dalle tasse, avrai bisogno della documentazione che dimostri che gli interessi sono stati pagati su un prestito studentesco.Ciò potrebbe includere una copia del contratto di prestito, un estratto conto bancario che mostra i pagamenti degli interessi o un modulo IRS 1098-E che mostra l'importo degli interessi pagati su un prestito studentesco.Dovrai anche fornire la prova della residenza per l'anno in cui sono stati pagati gli interessi.Ad esempio, se hai preso in prestito denaro per frequentare la scuola e hai vissuto a casa durante il college, dovresti fornire la documentazione che dimostri che hai risieduto in un determinato luogo per almeno metà dell'anno per poter richiedere questa detrazione.

Se il mio prestatore è passato di mano e il mio nuovo prestatore non serve la mia zona, posso comunque detrarre il mio prestito studentesco Interessi pagati dalle mie tasse se l'ho pagato direttamente al vecchio prestatore?'?

Se hai pagato gli interessi del tuo prestito studentesco direttamente al vecchio prestatore, potresti essere in grado di detrarli dalle tue tasse.Tuttavia, se il vecchio prestatore è passato di mano, il nuovo prestatore potrebbe non servire la tua zona e quindi dovresti cercare un nuovo prestatore che serva la tua zona per detrarre i pagamenti degli interessi.Se ciò non è possibile o se non vuoi affrontare questa seccatura, puoi semplicemente ignorare il pagamento degli interessi sui prestiti agli studenti e considerarli come plusvalenze nel calcolo del reddito imponibile.